“Ispiraci il sogno di un nuovo incontro, di dialogo, di giustizia, di pace.

Stimolaci a creare società più sane e un mondo più degno senza povertà, senza violenza, senza guerre” (FT)



Mese del creato, un tempo per seminare


di Oliviero Bettinelli

Il 4 ottobre si è chiuso il mese del creato 2022. Dal 1 settembre siamo stati invitati, come tutti gli anni, a celebrare il nostro impegno di custodi del creato e artigiani di pace.  Non è stato un mese facile e abbiamo cercato di viverlo come sappiamo alternando informazione, ricerca impegno e proposte.

L’ufficio della Pastorale Sociale del Lavoro – pace, giustizia e cura del creato non ha la funzione di costruire opere : il suo compito è quello di conoscere, sostenere e accompagnare e le comunità e chi le vive nell’impegno quotidiano, riflettendo e agendo in funzione di quello che chiamiamo la cura della nostra casa comune. Un percorso che abbiamo proposto, condiviso e voluto fare in questo mese in presenza, per testimoniare la speranza di una ripresa lenta e mai definitiva del nostro desiderio di essere comunità in relazione. Siamo chiamati a una testimonianza di vicinanza, non solo ideale, verso una terra che ci richiama alla nostra vocazione di persone che seminano, che curano, che la fanno crescere e che la mettono a disposizione di tutti e non solo per qualcuno.

Perché di questo si tratta, di vivere in sintonia con il Creato e con le infinite connessioni che domandano la nostra attenzione. In questo mese abbiamo sentito l’esigenza di riposizionarci con riflessioni che siano capaci di mettere radici profonde nella nostra comunità. Seguendo la road map che Papa Francesco ci ha indicato nella “Laudato sì” il 19 settembre abbiamo proposto una riflessione collettiva e realistica sul nostro essere consumatori e per questo possibili attori di questo percorso di conversione, rivedendo le nostre scelte quotidiane e i nostri stili di vita . Consapevoli che tutto questo può rappresentare solo una parte, seppur necessaria, del nostro impegno di cristiani e di cittadini il 26 settembre ci siamo confrontati con le nostre scelte comunitarie cercando di capire come è possibile diventare una comunità energetica e come creare processi virtuosi di economia circolare che possano rimuovere la cultura dello scarto che ci orienta a fare del consumo l’unico parametro per definire le nostre azioni. Sollecitazioni necessarie per passare dall ‘io noi, e per superare la cultura del “ bisognerebbe” e “dovremmo”.

Il tutto va però pensato nei nostri territori e con chi li abita. Per questo il 4 ottobre, festa di San Francesco e giorno conclusivo di questo mese che abbiamo voluto fosse di semina, abbiamo raccolto e ascoltato le voci di chi vive la città con passione e competenza per realizzare tutto questo. Abbiamo scoperto non esistono ricette magiche ma solo tanto impegno e tanta visione. Gli ingredienti necessari per passare dalla realizzatone di progetti all’avvio di  processi.

Appunti di ecologia integrale

La road map di Papa Francesco: dalla Evangelii Gaudium alla Fratelli Tutti“: https://fb.watch/dEgsNse8x_/

Oltre l’emergenza per promuovere la cultura della cura” – Don Maurizio Tarantino, Direttore Caritas di Otranto: https://fb.watch/dEgx2k-FER/

“Il processo sinodale: luogo dell’ascolto e della condivisione” – Mons. Francesco Pesce, Incaricato Servizio Pastorale Sociale e del Lavoro e Oliviero Bettinelli, Vicedirettore Servizio Pastorale Sociale e del Lavoro: https://fb.watch/dEgAkckCaK/

Custodi del creato al tempo dei cambiamenti climatici” – Cecilia Dall’Oglio, Direttrice programmi europei “Movimento Laudato Si’”, Pierluigi Sassi, Presidente Earth Day Italia: https://fb.watch/dEgEzichiA/

“Quando commerciare fa rima con armare”- Don Renato Sacco, Consigliere Nazionale Pax Christi, redattore di Mosaico di Pace: https://fb.watch/dEgK32ZCpd/

“Informare per partecipare: dal PNRR ai trattati internazionali” – Monica Di Sisto, giornalista, vicepresidente Fairwatch, osservatorio su commercio internazionale e clima e con Mariagrazia Midulla, responsabile clima ed energia WWF Italia https://fb.watch/dEgOrJVYfP/

“Dialogo fra generazioni, educazione e lavoro: strumenti per edificare una pace duratura” – don Tonio Dell’Olio, Presidente della Pro Civitate Christiana di Assisi, giornalista e redattore di Mosaico di Pace: https://fb.watch/dEgUr2TpWm/

Pace è giustizia sociale” – Nicoletta Dentico, responsabile programma di salute globale, Society for International Development (SID): https://fb.watch/dEgX_UItj9/

La finanza: meccanismi e responsabilità” – Simone Grillo, Banca Etica: https://fb.watch/dEg-LxIDhM/

“Migrazioni e migranti” – Luca Di Sciullo, Presidente Centro Studio e Ricerche IDOS: https://fb.watch/dEh2E6iAkj/

“A proposito di economia trasformativa” – Riccardo Troisi , economista e docente di Economia Trasformativa presso l’Università Cooperativa di Colombia: https://fb.watch/dEh61_WndS/

“Questa economia uccide” – Monica Di Sisto , giornalista, Vicepresidente di Fairwatch, osservatorio su commercio internazionale e clima: https://fb.watch/dEh9hhR_M6/

“Dalle buone prassi alla buona politica” – Toni Mira, giornalista Avvenire, esperto di problemi sociali: https://fb.watch/dEhbZaFxqX/

Il tortuoso mondo del lavoro. Sulle tracce di percorsi possibili” – Soana Tortora (Solidarius Italia) e con Marco Ruopoli (coop. SOPHIA): https://fb.watch/dEhff_xT6s/

Pensare progetti per iniziare processi. La sfida e la pazienza del lavoro di comunità” – Oliviero Bettinelli, Vicedirettore dell’Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Roma: https://fb.watch/dEhhQhipux/

“La comunità ecclesiale tra coerenze, impegno e annuncio. Tracce di un cammino” – Mons. Francesco Pesce, Incaricato Servizio Pastorale Sociale e del Lavoro: https://fb.watch/dEhjEhe0ex/

 

Editoriale

In Evidenza

Le parole di Liliana Segre

13 ottobre 2022

“Colleghe Senatrici, Colleghi Senatori, rivolgo il più caloroso saluto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e a quest’Aula. Con rispetto, rivolgo il mio pensiero a Papa Francesco.

Certa di interpretare i sentimenti di tutta l’Assemblea, desidero indirizzare al Presidente Emerito Giorgio Napolitano, che non ha potuto presiedere la seduta odierna, i più fervidi auguri e la speranza di vederlo ritornare presto ristabilito in Senato. Il Presidente Napolitano mi incarica di condividere con voi queste sue parole: “Desidero esprimere a tutte le senatrici ed i senatori, di vecchia e nuova nomina, i migliori auguri di buon lavoro, al servizio esclusivo del nostro Paese e dell’istituzione parlamentare ai quali ho dedicato larga parte della mia vita”.

Per leggere il Discorso completo: http://www.pastoralesociale.diocesidiroma.it/index.php/il-discorso-di-liliana-segre-in-senato/

 

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Calendario Eventi

Apri Calendario Completo

Dicembre 2022
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
28 Novembre 2022 29 Novembre 2022 30 Novembre 2022 1 Dicembre 2022 2 Dicembre 2022 3 Dicembre 2022 4 Dicembre 2022
5 Dicembre 2022 6 Dicembre 2022 7 Dicembre 2022 8 Dicembre 2022 9 Dicembre 2022 10 Dicembre 2022 11 Dicembre 2022
12 Dicembre 2022 13 Dicembre 2022 14 Dicembre 2022 15 Dicembre 2022 16 Dicembre 2022 17 Dicembre 2022 18 Dicembre 2022
19 Dicembre 2022 20 Dicembre 2022 21 Dicembre 2022 22 Dicembre 2022 23 Dicembre 2022 24 Dicembre 2022 25 Dicembre 2022
26 Dicembre 2022 27 Dicembre 2022 28 Dicembre 2022 29 Dicembre 2022 30 Dicembre 2022 31 Dicembre 2022 1 Gennaio 2023