“Ispiraci il sogno di un nuovo incontro, di dialogo, di giustizia, di pace.

Stimolaci a creare società più sane e un mondo più degno senza povertà, senza violenza, senza guerre” (FT)



“Memoria del Futuro”: a Roma la X Edizione del Festival della Dottrina Sociale della Chiesa


E’ iniziato oggi il Festival della Dottrina Sociale della Chiesa in 28 città, dove tra le 9.30 e le 10.30 è stato collocato in un luogo simbolico una pianta di melograno.
L’edizione romana della X Edizione del Festival, dal tema “Memoria del Futuro”, si è aperta con la piantumazione di un albero di melograno, presso il Giardino del Cedro.
Alcuni interventi:
Lidia Borzì, presidente ACLI di Roma:
Questa cerimonia simbolica di melograno stamattina vuole essere l’avvio del 10º festival della dottrina sociale. Le organizzazioni che hanno dato vita a Roma a quest’edizione sono tutte organizzazioni che si riconoscono nei valori della Chiesa. Questo gesto piccolo vuole essere un gesto di speranza“.
Marco Marcocci, presidente Confcooperative Roma:
Il melograno ha 613 chicchi. Per noi che facciamo cooperazione rappresenta un po’ il fatto di essere in tanti nello stesso pezzo. Mi tornano le parole di Don Adriano che parlava sempre di essere lievito. Oggi stiamo seminando, stiamo mettendo un pezzettino di lievito per fare in maniera che da qui si possa veramente dare il nostro contributo per migliorare”.
Mons. Gianpiero Palmieri, vicegerente della Diocesi di Roma:
Nella Bibbia il melograno indica un simbolo di resurrezione, indica fecondità. I cerchi dell’albero portano i segni del tempo, sono il segno del tempo, eppure, strato dopo strato, sono il segno di qualcosa che cresce. Così è la dottrina sociale“.
Per leggere il comunicato stampa con la presentazione della tre giorni di iniziative dell’edizione romana:bit.ly/XEdizioneFestivalDottrinaSocialeDellaChiesa
Per vedere il video dell’apertura dell’edizione romana della X Edizione del Festival della Dottrina Sociale della Chiesa, dal tema “Memoria del Futuro”: https://www.facebook.com/aclidiroma/videos/651480688861496

Appunti di ecologia integrale

La comunità ecclesiale tra coerenza, impegno e annuncio. Tracce di un cammino

Lunedì 23 maggio alle ore 18:30 appuntamento con gli “Appunti di Ecologia integrale”, un percorso on line come momento di scambio, proposte, approfondimento alla luce del magistero di Papa Francesco.

Tema dell’incontro: “La comunità ecclesiale tra coerenza, impegno e annuncio. Tracce di un cammino”, ne parliamo con Mons. Francesco Pesce, Incaricato Servizio Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Roma

Per vedere l’incontro: https://www.facebook.com/PastoraleSocialeRoma

Editoriale

L’Editoriale di Oliviero Bettinelli

La settimana” Laudato Si’” non è celebrativa e basta. E’ una tappa che ci permette di fermarci e di chiederci a che punto siamo del nostro cammino. Stiamo cercando con fatica di convertirci ad una una visione di ecologia integrale in un momento storico che non ci permette di vivere con calma e serenità per approfondire questa sfida.

Per leggere l’editoriale completo: http://www.pastoralesociale.diocesidiroma.it/index.php/la-settimana-laudato-si/

In Evidenza

Perdonaci la guerra

Città del Vaticano, 16 marzo 2022

Signore Gesù Cristo, Figlio di Dio, abbi misericordia di noi peccatori!
Signore Gesù, nato sotto le bombe di Kijv, abbi pietà di noi!
Signore Gesù, morto in braccio alla mamma in un bunker di Kharkiv, abbi pietà di noi!
Signore Gesù, mandato ventenne al fronte, abbi pietà di noi!
Signore Gesù, che vedi ancora le mani armate all’ombra della tua croce, abbi pietà di noi!
Perdonaci Signore, se non contenti dei chiodi con i quali trafiggemmo la tua mano, continuiamo ad abbeverarci al sangue dei morti dilaniati dalle armi.
Perdonaci, se queste mani che avevi creato per custodire, si sono trasformate in strumenti di morte.
Perdonaci, Signore, se continuiamo ad uccidere nostro fratello, se continuiamo come Caino a togliere le pietre dal nostro campo per uccidere Abele.
Perdonaci, se continuiamo a giustificare con la nostra fatica la crudeltà, se con il nostro dolore legittimiamo l’efferatezza dei nostri gesti.
Perdonaci la guerra, Signore. Signore Gesù Cristo, Figlio di Dio, ti imploriamo! Ferma la mano di Caino!
Illumina la nostra coscienza, non sia fatta la nostra volontà, non abbandonarci al nostro agire!
Fermaci, Signore, fermaci!
E quando avrai fermato la mano di Caino, abbi cura anche di lui. È nostro fratello. O Signore, poni un freno alla violenza!
Fermaci, Signore!

(Papa Francesco, Udienza Generale, 16 marzo 2022)

 

 

 

 

 

 

 

Iscriviti alla NewsLetter

Calendario Eventi

Apri Calendario Completo

maggio 2022
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
25 aprile 2022 26 aprile 2022 27 aprile 2022 28 aprile 2022 29 aprile 2022 30 aprile 2022 1 maggio 2022
2 maggio 2022 3 maggio 2022 4 maggio 2022 5 maggio 2022 6 maggio 2022 7 maggio 2022 8 maggio 2022
9 maggio 2022 10 maggio 2022 11 maggio 2022 12 maggio 2022 13 maggio 2022 14 maggio 2022 15 maggio 2022
16 maggio 2022 17 maggio 2022 18 maggio 2022 19 maggio 2022 20 maggio 2022 21 maggio 2022 22 maggio 2022
23 maggio 2022 24 maggio 2022 25 maggio 2022 26 maggio 2022 27 maggio 2022 28 maggio 2022 29 maggio 2022
30 maggio 2022 31 maggio 2022 1 giugno 2022 2 giugno 2022 3 giugno 2022 4 giugno 2022 5 giugno 2022